Il Festival

L’officina del tempo

Che cos’è Un Ponte di storie? Il nostro viaggio è cominciato poco più di un paio di anni fa. Siamo partiti per una nuova avventura con l’idea di accendere la meraviglia negli occhi dei bambini, ma anche dei grandi. La meraviglia che sta nei cortili nascosti del paese, negli scorci inattesi che ti si aprono quando cammini per le sue vie, nelle storie che raccontano gli antichi portoni, gli stemmi di famiglia, le fontane, i cancelli che disegnano l’ingresso di giardini che non ti aspetti. Insomma, quella meraviglia che spesso abbiamo sotto gli occhi e che non vediamo. Così abbiamo pensato di creare un dialogo che incrociasse le strade di Ponte con quelle della letteratura: restare in ascolto, raccontare e raccontarsi, mettersi in gioco, creare, fare amicizia, inventare nuove connessioni e nuove opportunità di confronto. In poche parole, riscoprire la meraviglia attraverso le storie!

E oggi, le strade e i cortili del paese si stanno preparando a riempirsi di voci, pensieri e colori: è in arrivo la quarta edizione di Un Ponte di storie, Piccolo Festival letterario per bambini e ragazzi, che dal 29 settembre al 3 ottobre porterà a Ponte in Valtellina alcuni degli autori e degli illustratori contemporanei più amati dai ragazzi, per vivere insieme quattro giornate ricchissime di racconti, immagini e suggestioni. Come lo scorso anno, la manifestazione, ideata e organizzata da Oriana Picceni (direttore artistico), Francesca Franchetti (coordinatrice delle attività dell’Istituto Comprensivo di Ponte in Valtellina), Elena Folini ( rapporti con le istituzioni, coordinamento eventi ) e Luisa Ferrandini (Consigliera con delega a Cultura, Comunicazione e Sociale del Comune di Ponte in Valtellina), in sinergia con l’Istituto Comprensivo, la Biblioteca Comunale ‘Libero Della Briotta’ e l’Amministrazione Comunale di Ponte, ha concentrato le diverse attività tra gli spazi della Scuola Media M. Quadrio, la Biblioteca, il Cinema Teatro Vittoria e l’Auditorium, oltre a diverse incursioni per le strade e nei cortili del paese.

Una vera e propria kermesse dedicata alla lettura e alla creatività, che metterà al centro i bambini e i ragazzi, come protagonisti e attori di incontri con gli autori, letture, laboratori con gli illustratori, spettacoli teatrali, progetti speciali, mostre e performance. Per un vero e proprio viaggio tra le storie: raccontate, disegnate e immaginate.

Il TEMPO, il passato, il presente, il futuro, ma anche il tempo che non abbiamo più (l’emergenza ambientale), il tempo ritrovato (quello che la pandemia ci ha insegnato a rivalutare) e il tempo perso (che naturalmente, perso non è mai), sarà il tema della quarta edizione, che sarà attraversato, indagato e svelato attraverso il filtro della letteratura, dell’illustrazione, dell’arte e del teatro.